venerdì 29 marzo 2013

Elmo o gatto?


A volte arrivano richieste strane come questa: "Vorrei un cappello a forma di elmo, ma non un elmo normale, vorrei che fosse un gatto, con la visiera a forma di muso. Vorrei un elmo-gatto!"
Mi sono fatta spedire il disegno dell'idea (a grandi linee) e ci ho lavorato sopra. Da dove cominciare?!
Il gatto in questione doveva essere un europeo grigio con la bella M disegnata in mezzo alla fronte. Ho trovato una lana molto morbida e opaca per la base. I ricami del muso, degli occhi e delle macchie sono stati tutti realizzati con lane diverse a seconda dell'effetto che volevo dare. Ho usato una lana lucida per gli occhi e opaca e ruvida per le orecchie e il naso. So che il naso avrebbe dovuto essere lucido ma ho avuto difficoltà nel trovate un filo del colore che desideravo, per cui ho dovuto optare per un buon rapporto colore/materiale.


Le ali laterali sono più lunghe delle solite e sono rivestite di maglina grigia, così come il retro della visiera, per dare morbidezza al contatto con la pelle. Ovviamente sono state cucite a mano con lavoro certosino (evitiamo le battute sui gatti, eh!).


Essendo comunque un elmo, la visiera si può alzare, nascondendo gli occhi. Il mi progetto iniziale prevedeva i bottoni all'interno del cappello, in modo da poter staccare la visiera e andare in giro solo con un cappello da gatto e gli occhi in bella vista, ma si è optato per questa formula, pensando che i bottoni interni avrebbero dato molto fastidio alle orecchie.
 

La M sulla fronte è stata lavorata a parte e cucita dopo. Gli altri ricami sono stati fatti tutti direttamente sul cappello.


Mi ci sono volute circa 20 ore di lavoro per creare, assemblare, cucire e ricamare tutti i pezzi. Un lavoro lungo e a tratti davvero molto noioso! Ma ne è valsa la pena :)



Nessun commento:

Posta un commento