martedì 14 aprile 2015

Che schifo: uno scarafaggio!


Una delle mie grandi passioni sono gli insetti. Chiedo scusa a tutti quelli che ne hanno il terrore, ma queste scarpe le vedevo benissimo in mezzo a tutti i miei tesori. Purtroppo sono a pezzi (gli insetti, non le scarpe!) perchè li trovo già così e li conservo ancora peggio.
Le scarpine sono in cotone e hanno il laccetto di raso, tipo ballerine da danza. Ho smorzato il rosa con un bel fiorellone verde, altrimenti mi veniva il diabete! :)
 

Un Fiore Verde, misura 0/3 mesi €. 25,00

lunedì 13 aprile 2015

Una giornata miao!


Mentre il Festival della Zuppa si avvicina, io proseguo a cucire tante nuove scarpine per nuovissimi piedini. Oggi vi presento i gatti verdi in versione cotone (che non avevo ancora mai fatto). Grafica molto semplice e codine arrotolate di lato.
Mi spiace non avere molto tempo per scrivere, ma mi rifarò al più presto. Se volete sapere il motivo di questo distacco temporaneo, non vi resta che venire al Festival per capire il perchè! :)




Misura 0/3 mesi, cotone.

Gattini: € 22,00

giovedì 9 aprile 2015

Preparando la zuppa


Il 19 aprile torna il Festival della Zuppa (qui a Bologna) e mi sto dilettando a preparare ricette fantasiose: macedonia di filati rossi e verdi, melanzane di cotone con capperi e cipollotto e altri mini piatti da asporto con frutta e verdura. Faranno tutti bella mostra di se il 19 aprile e ricordo a tutti che il festival si è spostato al Pilastro, intorno a via Salgari e mi troverete nello spazio vicino agli orti (e dove potevo trovarmi meglio?!).

Questa è una piccola anticipazione del mio menù:

Scarpine 0/3 mesi in cotone doppio, con ricami e fiore.


Scarpine 0/3 mesi in cotone, senza fiore.



Scarpine in cotone doppio, misura 0/3 mesi.



Fragola con fiore € 25,00
Fragola senza fiore € 22,00
Melanzana € 18,00

martedì 7 aprile 2015

Fuori dal nido


Apro la mia settimana con un paio di scarpine non proprio nuove ma sempre attuali. E' appena passata la pasqua e ci sentiamo tutti presi dalla primavera (o dal fatto che ci aspettiamo un po' tutti che la temperatura primaverile salga leggermente). Gli uccellini cinguettano, le foglie spuntano sui rami e germogliano i semi piantati a febbraio. E' tempo di uscire dal nido e farsi un giro nella natura. Visto che i vostri piccolini sono appena usciti dal guscio, è meglio tenerli al caldo. Due scarpette unisex, perchè a me l'azzurro piace tanto anche sulle femmine e il giallo illumina ogni bimbo. Sono in morbido cotone, così i piedini possono liberamente muoversi all'interno.



Misura 0/3 mesi, cotone:

ucellini €.20,00
zampette €.18,00

venerdì 3 aprile 2015

Voglia di vacanza

Tra un paio di giorni è pasqua e io sogno un viaggio su un'isola tropicale, lontana da tutto e da tutti. Ovviamente rimarrà un bel sogno e mi sfogo cucendo set da piccoli marinai. Sognando, ho tirato fuori un cartoncino color mare profondo e la sabbia di Tarifa che ho conservato in un barattolo di vetro. Ho sparso una manciata di conchiglie della Spagna e chiuso gli occhi, immaginando di essere alta 5 cm per poter passeggiare su questa spiaggia in miniatura. Potere dell'immaginazione vieni a me!!

Salpiamo l'àncora! Ammainiamo le vele! Siamo pronti per partire. Solchiamo i mari, diritti verso la nostra meta!



 Come provetti marinai, ci muoviamo sul ponte senza mai cadere!





Ma possiamo anche decidere di partire in solitaria: ci serviranno mocassini apposta, dalla suola bianca, per non rovinare nulla!




Tutte le scarpe sono in cotone. Misura 0/3 mesi.

Ancora €.22,00
Marinai €.20,00
Mocassini €.25,00

giovedì 2 aprile 2015

Pesce d'aprile (in ritardo)

Lo so che il primo aprile era ieri ma io ero simpaticamente impegnata a visitare la fiera del libro per ragazzi di Bologna e, dopo, in giro per la città a visitare le altre mostre del Fiera Off. Sono tornata a casa con le gambe molli e un'emicrania che non vi dico, ma il cuore pieno d'amore per i lavori che ho potuto ammirare dal vivo.
Poi mi sono ricordata che, a luglio dello scorso anno, si sono sposati un paio di amici pazzerelli che mi hanno chiesto di confezionargli il cuscino per le fedi a forma di pesce e io non avevo ancora pubblicato le foto di quel lavoro. Lo faccio ora, con mesi di ritardo (ma ormai, il ritardo, è il mio marchio di fabbrica!).
L'ho fotografato prima di cucire i nastrini per le fedi, quindi non cercateli, che nella foto proprio non ci sono.
Mi hanno detto "fai tu, basta che sia un pesce color pavone". Come se fosse facile trovare un color pavone a Bologna! Mi ci sono volute due settimane di certosina ricerca per trovarlo.
Ho scelto un oranda, per via della forma cicciosa e delle lunghe code fluttuanti. Dopo circa 20 ore di lavoro, questo è stato il risultato.


 Occhi sporgenti, ricami a mano, bottone in madreperla.


Pailettes trasparenti e cangianti, cucite a mano, per dare l'idea delle squame.


 Doppia coda in cotone, pazientemente sfilacciato a mano e a ago.

 

Dato che non so mai come concludere i miei post, vi saluto e torno al lavoro :)

lunedì 30 marzo 2015

Vasetti portacosechevuoitu

Volevo chiamarlo "il tutorial della domenica", ma questo avrebbe comportato svegliarsi presto e lavorare e non ce la faccio proprio, anche se ci ho pensato (non provato: pensato). Quindi diventa "il tutorial della settimana" e cercherò di insegnarvi, passo passo, alcune semplici azioni che dovrete intraprendere per abbellire vecchio oggetti di uso quotidiano o riciclati o qualsiasi cosa mi venga in mente o mi passi sotto mano. Ovviamente io uso materiale che ho in casa e vi dico come lo realizzo, ma spetta a voi imparare a farlo con quello che avete nelle vostre scorte. Solitamente, per questi lavoretti, bastano pochi metri di un filo d'avanzo, tipo quelli che rimangono dopo aver concluso un lavoro importante. Cercate sempre di non fossilizzarvi sui numeri ma sperimentate con altre cose. Sono stata abbastanza chiara sul mio concetto di tutorial?! Cominciamo!

Questa settimana daremo nuova vita ai vasetti delle spezie, che hanno una forma bellissima ma l'incastro del tappo è davvero molto triste. La cosa più difficile sarà, appunto, eliminare il tappo di plastica che, in alcuni casi, è fuso direttamente sul vetro. Occhio alle dita!


La prima cosa da fare è prendere la circonferenza del collo del vasetto. Andremo a lavorare su questo. Vi consiglio di fare un campione velocissimo di circa 20 punti e 5 righe, per capire quanti punti lavorare nel progetto. Sapete fare le proporzioni? Se non vi ricordate, vi rinfresco la memoria.
Esempio: 10 punti equivalgono a 2,5 cm e la mia circonferenza è di 12 cm. Quanti punti dovrò fare per arrivare a 12 cm?!
a) vado a occhio disfando e rifacendo il lavoro tre volte;
   oppure
b) 10 : 2,5 = X : 12 (10 punti sta a 2,5 cm come X punti sta a 12 cm)
    (10 x 12)/2,5 (dieci per dodici, diviso 2,5)
    ...(che è uguale a 48!)
    vuol dire che mi serviranno 48 punti per arrivare a 12 cm.
Ragazzi, la matematica è importante per un sacco di piccole cose nella vita: studiatela!
   

A questo punto faccio la mia catenella di X punti e lavoro a punto basso, cambiando il colore ogni due righe. Non tagliate i fili del lavoro a ogni volta che sostituite il colore: riprendeteli e continuate le righe a ogni cambio, facendo attenzione a non tirarli troppo, altrimenti il lavoro sarà stretto sul lato corto.


Nell'ultima riga, diminuite i punti facendo una media tra quelli che avete. Io ho lavorato insieme due punti ogni 5. Questo farà in modo che il lavoro copra il bordino del vasetto senza scivolare in basso. Non fate troppe diminuzioni, altrimenti chiudete l'apertura! Basterà una diminuzione ogni 5, se usate un uncinetto 1,75 o 2. Non importa se vi avanzano due punti: a lavoro finito non si vedrà nulla. Chiudete e lasciate il filo lungo circa 25 cm. Vi servirà per chiudere il rettangolo.


Ora nascondete i fili in eccesso nel lato del lavoro che resterà all'interno (lo scegliete voi).


Col filo che avete tenuto in più, unite i due lati corti, chiudete e nascondete il filo nei punti all'interno del lavoro.


Infilate i cilindri nel collo del vasetto e usateli come cavolo vi pare! :)