giovedì 10 aprile 2014

Canotte da grandi!


Sto cucendo troppe cose per i piccoli. E' che mi diverte di più. L'idea che un bimbo riesca a indossare qualsiasi cosa spiritosa senza sembrare ridicolo è forse la spinta che mi porta verso quel genere di lavori. Poi, però, ci penso e mi dico che anch'io vorrei tanto indossare qualcosa di divertente, spiritoso, un po' sopra le righe e non me ne frega nulla se gli altri pensano che sia ridicola.

Premetto che le canotte di base non le ho cucite io ma le ho comprate già fatte in un negozio X della zona. Quando vedo un modello o un colore che mi piace, lo prendo in attesa che mi venga l'idea giusta.
Queste sono le prime due canotte sperimentali. Un po' di sport, un po' di classico, un po' di sfrontato. Mi piace un sacco l'idea di cucire cose che non dovrebbero stare dove le metto, proprio lì dove le metto.

La canotta azzurra ha tre fiori in cotone lavorato a crochet e una piccola etichetta di lino ricamata a mano a punto croce che ricorda a tutti chi la indossa.


...e lo dice a chiare lettere!


La post produzione non è più il mio forte, per cui le foto hanno tutte una tonalità di colore differente. Lo so, sono pessima, ma mi tenete per quello che sono :)


In verità, la canotta con le formiche l'ho ricamata l'anno scorso e poi dimenticata in un cassetto.
Cosa sono quelle macchie nere che salgono verso lo scollo?!


Ovviamente delle piccole formichine, pazientemente cucite a mano.

 
Prometto che, quest'anno, non girerò con anonime magliette e che trasformerò tutto il guardaroba come piace a me.
Queste due canotte, se le volete voi, le troverete questa domenica pomeriggio al Festival della Zuppa di Bologna. 

Nessun commento:

Posta un commento