lunedì 30 marzo 2015

Vasetti portacosechevuoitu

Volevo chiamarlo "il tutorial della domenica", ma questo avrebbe comportato svegliarsi presto e lavorare e non ce la faccio proprio, anche se ci ho pensato (non provato: pensato). Quindi diventa "il tutorial della settimana" e cercherò di insegnarvi, passo passo, alcune semplici azioni che dovrete intraprendere per abbellire vecchio oggetti di uso quotidiano o riciclati o qualsiasi cosa mi venga in mente o mi passi sotto mano. Ovviamente io uso materiale che ho in casa e vi dico come lo realizzo, ma spetta a voi imparare a farlo con quello che avete nelle vostre scorte. Solitamente, per questi lavoretti, bastano pochi metri di un filo d'avanzo, tipo quelli che rimangono dopo aver concluso un lavoro importante. Cercate sempre di non fossilizzarvi sui numeri ma sperimentate con altre cose. Sono stata abbastanza chiara sul mio concetto di tutorial?! Cominciamo!

Questa settimana daremo nuova vita ai vasetti delle spezie, che hanno una forma bellissima ma l'incastro del tappo è davvero molto triste. La cosa più difficile sarà, appunto, eliminare il tappo di plastica che, in alcuni casi, è fuso direttamente sul vetro. Occhio alle dita!


La prima cosa da fare è prendere la circonferenza del collo del vasetto. Andremo a lavorare su questo. Vi consiglio di fare un campione velocissimo di circa 20 punti e 5 righe, per capire quanti punti lavorare nel progetto. Sapete fare le proporzioni? Se non vi ricordate, vi rinfresco la memoria.
Esempio: 10 punti equivalgono a 2,5 cm e la mia circonferenza è di 12 cm. Quanti punti dovrò fare per arrivare a 12 cm?!
a) vado a occhio disfando e rifacendo il lavoro tre volte;
   oppure
b) 10 : 2,5 = X : 12 (10 punti sta a 2,5 cm come X punti sta a 12 cm)
    (10 x 12)/2,5 (dieci per dodici, diviso 2,5)
    ...(che è uguale a 48!)
    vuol dire che mi serviranno 48 punti per arrivare a 12 cm.
Ragazzi, la matematica è importante per un sacco di piccole cose nella vita: studiatela!
   

A questo punto faccio la mia catenella di X punti e lavoro a punto basso, cambiando il colore ogni due righe. Non tagliate i fili del lavoro a ogni volta che sostituite il colore: riprendeteli e continuate le righe a ogni cambio, facendo attenzione a non tirarli troppo, altrimenti il lavoro sarà stretto sul lato corto.


Nell'ultima riga, diminuite i punti facendo una media tra quelli che avete. Io ho lavorato insieme due punti ogni 5. Questo farà in modo che il lavoro copra il bordino del vasetto senza scivolare in basso. Non fate troppe diminuzioni, altrimenti chiudete l'apertura! Basterà una diminuzione ogni 5, se usate un uncinetto 1,75 o 2. Non importa se vi avanzano due punti: a lavoro finito non si vedrà nulla. Chiudete e lasciate il filo lungo circa 25 cm. Vi servirà per chiudere il rettangolo.


Ora nascondete i fili in eccesso nel lato del lavoro che resterà all'interno (lo scegliete voi).


Col filo che avete tenuto in più, unite i due lati corti, chiudete e nascondete il filo nei punti all'interno del lavoro.


Infilate i cilindri nel collo del vasetto e usateli come cavolo vi pare! :)


Nessun commento:

Posta un commento