giovedì 1 ottobre 2015

Ottobre!


Ottobre è il mese dell'anno che preferisco: ricomincia a fare freddo senza esagerare, ricomincio a indossare calde maglie di lana, giacche e scaldamani. E' il primo mese dell'anno in cui tiro fuori tutte le cose nuove che ho cucito per il freddo. E' il mese delle passeggiate in mezzo alla nebbiolina, degli alberi che esplodono di rosso, della mia voglia di tornare a cucinare zuppe. Non c'è mese più bello per creare oggetti legati alla natura. Le lane dai morbidi toni marroni mi ispirano da sempre; le ghiande e le foglie di quercia sono le mie preferite. Quest'anno mi è anche venuta la passione per gli orsetti, ve ne accorgerete nei prossimi lavori che pubblicherò.
Per questo cappello ho fatto un gran mischione, ma senza esagerare, che deve essere indossato da una persona fuori di testa ma che deve tenere un'aria di contegno. Si, tu lo sai che sto parlando di te! (..tranquilli, è una cosa tra me e una mia amica).
La base è lavorata con la vecchia, vecchissima tecnica del granny square. Il seme di lana è fissato a un vero cappellino di ghianda e la spilla (che, badate bene, ho dovuto imparare a piegare con le mie mani) permette di staccare l'applicazione per poter lavare il cappello senza rovinare nulla.


Nessun commento:

Posta un commento