martedì 15 dicembre 2015

Quando il freddo punzecchia...


...io cucio scaldamani! Lavorando seduta tutto il giorno (provate voi a girare per casa con l'uncinetto in una mano, il lavoro nell'altra e i gomitoli sotto alle braccia!) la mia circolazione sanguigna non fa i salti di gioia. Le mie mani sono costantemente fredde e, con le mani fredde, non riesco a lavorare bene. Gli scaldamani mi salvano la vita (e le dita).

Questo modello ha la parte superiore più lunga del solito e copre quasi tutte le dita, per chi soffre particolarmente il freddo. Nel caso, si può ripiegare e renderla più corta. La lavorazione a conghiglie rende gli scaldamani più spessi mantenendoli morbidi. L'unica nota di colore è data dai bottoni e dal ricamo rosa. Sobri si, ma non esageriamo.




1 commento: